Piacenza Expo ripropone Geofluid nell'anno pari e precisamente dal 28 settembre al 1 ottobre 2022, forte della spinta in tema di opere ambientali, energetiche e infrastrutturali generata dai nuovi investimenti.


La manifestazione fieristica internazionale pi  importante per il settore del drilling&foundations trova nuovi stimoli dal preciso momento storico legato alla ripresa. Nel budget 2021-2027 dell'Unione Europea gran parte delle risorse, per miliardi di euro, del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (ERDF) verranno indirizzate sulle energie rinnovabili, decarbonizzazione ed efficientamento energetico.

Nel PNRR inoltre   contenuta la "Missione 2 - Rivoluzione verde e transizione ecologica", che si struttura coerentemente con il Green Deal europeo. Gli interventi previsti sono rivolti ai programmi di investimento e ricerca per le fonti di energia rinnovabili, alle iniziative per il contrasto al dissesto idrogeologico, l'utilizzo efficiente dell'acqua e il miglioramento della qualit  delle acque interne. Il Piano dedica ingenti risorse alla sicurezza del territorio, intesa come la mitigazione dei rischi idrogeologici (con interventi di prevenzione e di ripristino), all'eliminazione dell'inquinamento delle acque e del terreno e alla disponibilit  di risorse idriche come infrastrutture primarie e depurazione.
Risulta evidente come gli scenari futuri saranno strategicamente legati a queste risorse economiche per assicurare cantieri sia su grandi opere che su interventi puntuali e per incidere maggiormente sui temi della tutela ambientale, del dissesto idrogeologico e delle fonti alternative.

Geotermia, cantieri 4.0 del sottosuolo, nuove tecnologie trenchless, dewatering e acque sotterranee, transizione energetica, riduzioni delle emissioni in atmosfera e geoingegneria, nuovi materiali per il trasporto dei fluidi, digitalizzazione dei processi e macchine per la costruzione di nuove infrastrutture legate alle utilities sono i temi che sosterranno la parte espositiva di Geofluid 2022.

Specializzazione, attualit  dell'aggiornamento professionale, focus sulle dinamiche continentali costituiscono il valore aggiunto della manifestazione che consentiranno alle aziende espositrici di presentare, in piena sicurezza, le proprie attivit  nel migliore contesto espositivo possibile.

L'edizione 2021 ha registrato un successo di pubblico specializzato proveniente da oltre 50 Paesi stranieri. Il sondaggio condotto da Piacenza Expo su 1000 visitatori professionali ha evidenziato quanto segue:
- il 96,5% dei visitatori ha trovato Geofluid appagante e utile per la professione;
- il 59% ha visitato Geofluid per conoscere attrezzature, tecnologie e servizi utili per le opere pianificate
- il 26% di operatori intervistati ha visitato Geofluid per prendere una decisione sui nuovi acquisti di macchinari e impianti;
- il 30% dei visitatori erano nuovi visitatori, dato questo che conferma il tasso di attualit  e di vicinanza al mercato

La prossima edizione si appresta quindi ad essere momento importante per pianificare i futuri lavori nel settore delle perforazioni, delle fondazioni e del sottosuolo.

Geofluid 2022 ambisce a riconfermare i numeri dell'ultima edizione con 280 espositori diretti e diecimila visitatori professionali per una edizione che vedr  coinvolto, grazie alla stagione favorevole, tutto il territorio al fine di offrire un'esperienza fieristica completa e indimenticabile.


www.geofluid.it